MicroStrategy dice di essere ansiosa di aggiungere ai suoi oltre 38.000 Bitcoin Stash

MicroStrategy, l’azienda americana di software che notoriamente ha usato il suo bilancio per acquistare bitcoin (BTC), ha dichiarato che sono in corso ulteriori acquisti di gettoni, e ha ribadito che BTC è la sua „riserva primaria di tesoreria“.

In una call sugli utili del terzo trimestre 2020

In una call sugli utili del terzo trimestre 2020, l’azienda ha dichiarato che il suo „piano di aumento di capitale“ per il trimestre successivo prevedeva „l’utilizzo del bitcoin come attività primaria di riserva di tesoreria“, così come „l’acquisto di ulteriore Bitcoin Code con liquidità in eccesso, a seconda delle condizioni di mercato e delle esigenze di business“.

La mossa, ha dichiarato la società, sarebbe stata finanziata dal fatto che ha chiuso l’ultimo trimestre finanziario con riserve di „52,7 milioni di dollari in contanti e nessun debito“.

Il Chief Financial Officer di MicroStrategy, Phong Le, ha affermato che il trasferimento faceva parte della sua „nuova politica di riserva di tesoreria, in base alla quale deterremo il capitale in eccesso oltre il necessario per gestire l’attività e per il lavoro e gli acquisti di capitale principalmente in bitcoin“.

Le ha detto agli azionisti,

„Dovreste aspettarvi che noi acquistiamo bitcoin aggiuntivi, in quanto generiamo liquidità al di là di quanto necessario per la gestione quotidiana dell’attività“.

La società ha inoltre confermato lo stato attuale delle sue partecipazioni in BTC

La società ha inoltre confermato lo stato attuale delle sue partecipazioni in BTC, affermando di avere „circa“ BTC 38.250 (519 milioni di USD), che ha acquistato per un „prezzo aggregato“ di circa USD 11.111/BTC 1. All’ora dei pixel (09:07 UTC), BTC commercia a 13.575 USD ed è aumentata del 3% in un giorno e dell’11% in una settimana. Anche il prezzo è aumentato del 25% negli ultimi tre mesi.

Le ha anche aggiunto che la sua azienda ha „visto notevoli e inaspettati benefici“ dalla sua strategia di acquisto di bitcoin-buying, che ha „elevato il profilo dell’azienda nel mercato più ampio“, e „avvantaggiato“ la sua „reputazione nel suo complesso, aumentando la condivisione di idee tra i potenziali clienti“.

Il mese scorso, il CEO di MicroStrategy, Michael Saylor, ha affermato che l’azienda non ha „intenzione di vendere“ le sue partecipazioni in bitcoin „con breve preavviso“.

MicroStrategy dice di essere ansiosa di aggiungere ai suoi oltre 38.000 Bitcoin Stash
Nach oben scrollen